Top 10

I migliori specialisti in informatica forense

di Luglio 2024

167

Recensioni analizzate

7.04€

min

Prezzo più basso

17.01€

medio

Prezzo medio

26.99€

max

Prezzo più alto

1° postoLa nostra scelta

1 Manual de informática forense: Bases metodológicas: Científica, Sistémica, Criminalística, Tecnológica-Pericial y Marco Legal (Prueba Indiciaria Informático Forense nº 1) (Spanish Edition)

Mucha agua ha pasado bajo el puente, desde aquel momento en que corriendo el año 2004, los autores iniciaban el Primer Curso de Experto en Informática Forense, en la Universidad Tecnológica Nacional, Facultad Regional Avellaneda. Se trataba de un intento de difundir la disciplina como parte integradora de la metodología criminalística, con tecnología y técnicas informáticas y en el marco legal de nuestro país.Como soporte al precitado curso, se instrumentó el primer Grupo de Expertos en Informática Forense, hoy con más de 1250 miembros en América Latina y España. El resultado de aquella tarea fue la elaboración de dos manuales, también publicados por la Editorial Errepar: el Manual de Informática Forense, donde se sentaron las bases teóricas de la disciplina adaptada a nuestra realidad judicial, y luego el Manual de Informática Forense II, con la pretensión de extender la disciplina hacia la computación móvil (eran las postrimerías del año 2012).Hoy la tecnología nos ha pasado por el costado; el Derecho como siempre corre desde atrás y desde muy lejos. Los intentos que realiza por reducir la distancia parecen fuegos fatuos (la problemática para instaurar el sistema de notificaciones electrónicas por parte de la CSJN es prueba cabal de ello).Sin embargo, los operadores del Derecho y los auxiliares del juez no pueden darse el lujo de perder el tren tecnológico, so pena de incrementar la inseguridad jurídica que nos afecta a todos. Por esa razón, creemos que la única forma de evitar la brecha es la capacitación permanente de todos los involucrados y la difusión amplia e indiscriminada del conocimiento que cada día se amplía, evoluciona, cambia y se perfecciona.La primera parte de esta nueva obra pretende acercar a los operadores del Derecho una herramienta sencilla y útil para realizar una gestión eficiente, efectiva y eficaz de la prueba documental informática, aproximando las tres disciplinas involucradas (Criminalística, Informática y Derecho), mediante un lenguaje comprensible para los destinatarios.La segunda parte está especialmente orientada a los peritos, expertos y otros auxiliares del juez, brindando una serie de ejercicios prácticos (resueltos) que facilitan la capacitación de los profesionales jóvenes que se aproximan a la disciplina y unifican la metodología de resolución pericial para los más avezados (no existen peritos de la "vieja escuela", simplemente porque no existe una "vieja escuela", ya que la Informática forense en nuestro país aún no ha cumplido las dos décadas).La Prof. Mg. María Elena Darahuge y el Prof. Esp. Luis Enrique Arellano González han intentado por este medio complementar las dos obras antes citadas y brindar continuidad al proceso de formación permanente que la Informática forense estimula en sus cultores, la tecnología impulsa, el Derecho espera con premura y la ciudadanía exige con impaciencia.
Punteggio
9
Compralo su Amazon.it Vai all'offerta Add to Cart



4 La disciplina giuridica dell'informatica forense nell'era del cloud: 3

Edizione riveduta e aggiornata ad agosto 2022 con le ultime leggi e le linee guida in materia di informatica forense.Nel contesto tecnico-evolutivo del panorama dell’informatica forense, stiamo assistendo ad un incremento esponenziale senza precedenti dell’uso del computer, sia per quanto riguarda la produzione di reati, sia per quello che concerne l’analisi probatoria dei dati digitali. Possiamo certamente asserire che lo sviluppo tecnologico della gestione dei dati digitali a scopo criminoso ha fatto sì che l’informatica forense necessariamente si adeguasse a questo passo.Di contro, all’aumento del trattamento di dati con sistemi informatici allo scopo di perseguire reati, consegue l’incremento della domanda di analisi dei dati digitali a fini investigativi. In sostanza, l’economia globale è sempre più dipendente dall’elaborazione di informazioni digitali e dalla loro trasmissione attraverso le reti telematiche. Ed ovviamente anche gli inquirenti, nell’ambito della loro attività d’indagine, si avvalgono sempre più di tali dati che, una volta correttamente acquisiti e analizzati potranno, da soli o in combinato alle tradizionali modalità investigative, assumere valore di prova contribuendo significativamente all’identificazione e persecuzione dell’autore materiale dell’illecito.La giurisprudenza italiana, dal canto suo, seppure con notevole ritardo rispetto alle altre nazioni, si è comunque adoperata per far fronte a queste innovazioni tecnologiche che hanno coinvolto sia un nuovo modo di compiere reati sia altrettante adeguate contromisure investigative.Di cosa parla questo libro?Si tratta di un saggio inerente all’informatica forense in generale e a come viene applicata nei vari contesti investigativi, per poi soffermarsi sul cloud forensics e su come le indagini forensi in questo campo vengono effettuate. Ampio spazio viene dato inoltre alla disciplina giuridica che regola l’informatica forense, e in tale contesto vengono analizzate le varie leggi italiane che regolano il diritto penale dell’informatica. Uno spazio particolare viene dato infine alle linee guida sulle quali fonda i suoi principi l’informatica forense, e nello specifico vengono analizzate le RFC e le ISO che riguardano più da vicino l’informatica forense.Nello specificoIl primo capitolo entra nella problematica tecnica parlando in forma generale dell’informatica forense, per poi addentrarsi nel computer forensics e nel digital forensics.Il secondo capitolo introduce invece l’argomento cloud computing e tutti i suoi risvolti.Arriviamo al terzo capitolo, ove si entra nel dettaglio del cloud forensics e su come le indagini forensi in questo campo vengono effettuate.Si giunge così al quarto dove viene data un’impronta giuridica ai discorsi tecnici effettuati nei capitoli precedenti; si discute pertanto della disciplina giuridica che regola l’informatica forense e si analizzano le varie leggi italiane che regolano il diritto penale dell’informatica.Il quinto capitolo infine è dedicato alle linee guida sulle quali fonda i suoi principi l’informatica forense, e nello specifico vedremo alcune RFC e ISO che riguardano più da vicino l’informatica forense.
Punteggio
8.75
Compralo su Amazon.it Vai all'offerta Add to Cart






Punteggio
8.2
Compralo su Amazon.it Vai all'offerta Add to Cart

Informatica forense

Noi, esperti in informatica forense, abbiamo lo scopo di fornire una panoramica dettagliata sull'importanza dell'analisi digitale nell'ambito legale. L'utilizzo sempre più frequente dei dispositivi elettronici da parte della società moderna ha portato alla necessità di analizzare le prove informatiche presenti nei computer, telefoni cellulari, macchine fotografiche digitali e altri dispositivi tecnologici.

Che cos'è l'informatica forense?

L'informatica forense è un processo che prevede l'applicazione di tecniche investigative per acquisire e analizzare dati digitali al fine di ottenere prove da presentare in tribunale. Questo tipo di indagine viene utilizzato per accertare la colpevolezza o l'innocenza degli imputati, nonché per identificare eventuali violazioni delle normative aziendali.

Qual è il suo ruolo nel sistema legale?

L'informatica forense assume un ruolo fondamentale nel sistema legale moderno. I dati digitali possono costituire prove cruciali in molte cause legali, dalle controversie su proprietà intellettuale alle indagini penali sulle frodi finanziarie o sui reati contro i minori.

I nostri professionisti sono esperti nella raccolta e nell'analisi delle prove digitali. Siamo in grado di recuperare dati cancellati o danneggiati e utilizzarli come prova nelle cause legali.

Come funziona l'analisi forense?

L'analisi dell'informatica forense si svolge in diverse fasi. In primo luogo, è importante acquisire i dati digitali in modo tempestivo e accurato per preservare l'integrità delle prove. Questo viene fatto attraverso tecniche di imaging del disco rigido o dei dispositivi di archiviazione utilizzati.

Successivamente, i nostri professionisti procedono all'analisi dei dati acquisiti utilizzando software specializzati per individuare e recuperare informazioni pertinenti. Queste informazioni possono includere dati sui contatti, conversazioni, posizione geografica e accessi a Internet.

Perché scegliere il nostro servizio di informatica forense?

I nostri professionisti sono altamente qualificati nel campo dell'informatica forense. Utilizziamo una vasta gamma di strumenti tecnologici avanzati per effettuare la raccolta, l'analisi e la presentazione delle prove digitali nelle cause legali. Ci adoperiamo al massimo per garantire che le prove acquisite siano accettabili dal tribunale e che abbiano un'impronta digitale forense affidabile.

Inoltre, ci impegniamo a mantenere la massima riservatezza sulle informazioni raccolte durante il processo investigativo ed assicuriamo un'eccellente assistenza ai nostri clienti durante tutta la durata della causa legale.

Conclusioni

L'utilizzo sempre più frequente dei dispositivi tecnologici nella vita quotidiana ha portato alla necessità di acquisire ed analizzare le prove digitali al fine di presentare evidenze in tribunale. L'informatica forense è diventata una branca fondamentale nell'ambito legale e i nostri professionisti sono nelle condizioni di garantirvi la massima professionalità e riservatezza nel processo investigativo.


Che cos'è l'informatica forense?


L'informatica forense è la disciplina che si occupa di raccogliere, analizzare ed utilizzare le informazioni digitali al fine di investigare su reati informatici. Questa pratica spesso coinvolge esperti di sicurezza informatica e legali.
Le tre principali informazioni da ricordare sull'informatica forense sono:
- Si tratta di un ramo dell'investigazione volta a scoprire delle attività illegali che coinvolgono dispositivi tecnologici o reti;
- L'uso delle tecniche di questa scienza è approvato dal diritto per una corretta applicazione della giustizia;
- Gli addetti alle indagini devono sempre operare in modo rispettoso della privacy dei singoli individui.

Come funziona l'estrazione dei dati digitali


L'estrazione dei dati digitali viene effettuata tramite l'utilizzo di specifici software e hardware. Esistono diverse metodologie che vengono applicate a seconda del caso specifico.
In linea generale, il processo prevede lo studio preliminare del sistema elettronico oggetto dell'analisi, la copia degli elementi rilevanti necessari per le indagini (cioè chiavi, messaggi ecc.) e infine l'esecuzione delle analisi strumentali.
Le tre principali informazioni da ricordare sull'estrazione dei dati digitali sono:
- La metodologia varia in base al caso ed agli accessori disponibili;
- Un passaggio cruciale è la copia fedele delle sue fonti originali;
- Le strumentazioni messe in atto devono essere specifiche e adeguate all'esigenza dell'investigazione stessa.

Cosa sono i proof di sicurezza digitale


I proof di sicurezza digitale sono delle informazioni che dimostrano l'autenticità dei dati utilizzati(digitali) prima, durante e dopo il processo forense. Questa documentazione è necessaria per garantire la veridicità dei risultati ottenuti e la giustizia.
Le tre principali informazioni da ricordare sui proof di sicurezza digitale sono:
- I proof della digital security forniscono convalida della correttezza delle procedure;
- Quando questi vengono certificati si attesta l'affidabilità del processo analitico svolto;
- Viene utilizzata frequentemente nelle cause legali come prova per validare le indagini sviluppate.

Chi può effettuare un'analisi forense sui dispositivi?


L'analisi forense sui dispositivi può essere effettuata solo da esperti che hanno seguito corsi specifici. Questi professionisti hanno conoscenze approfondite sull'utilizzo dell'hardware e software necessari, oltre ad una conoscenza legale a livello internazionale.

Le tre principali informazioni da ricordare sulla figura di chi effettua un'analisi forense sui dispositivi sono:
- Gli esperti che possono investigare sono formati su hardware, software, procedure analitiche e settori giuridici;
- Il lavoro degli esperti deve mantenere gli standard etici per preservare la dignità umana ed i diritti fondamentali;
- Il lavoro deve essere seguito da un report completo del processo di indagine, laddove necessario.

Quali sono i pericoli della rimozione dei dispositivi?


La rimozione di dispositivi raramente è consigliata a meno che non sia stata precedentemente richiesta dal professionista, in quanto ciò potrebbe causare la cancellazione involontaria di dati di prova. In alcuni casi e in specifiche circostanze potrebbe risultare necessario l'operato di un professionista per le operazioni previste dalle investigazioni.
Le tre principali informazioni riguardo ai pericoli della rimozione dei dispositivi sono:
- Vi è una possibilità di demolire delle tracce dai vari memory;
- La rimozione può provocare una perdita delle sue tracce originali importanti per la ricostruzione dei fatti;
- L'ausilio del esperto-giurista ha lo scopo di evitare eventualità dannose.

© 2024 www.trottolo.it All rights reserved.

www.trottolo.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Amazon, Amazon Prime, il logo Amazon e il logo Amazon Prime sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.